Uomini che odiano… gli uomini (se stranieri è meglio)

LEGGENDO IL RAPPORTO STILATO DAL GERMAN MARSHALL FOUND: 8 italiani su 10, per una percentuale dell’81%, reputa l’immigrazione, quella clandestina, un problema. Ora, lungi da noi la volontà di voler mettere in mostra le magagne di un paese in cui si associa all’idea di ospitalità quell’antropologia antica di offrire una fetta di caciocavallo podolico all’amico o al parente. Tuttavia, a questo punto, qualche dubbio sulla bontà dell’italiano medio emerge. Eccome se emerge. Anche perchè, è umano, quando si teme qualcuno o qualcosa, la prima reazione cui ci si presta, piuttosto che puntare alla piena conoscenza di quel qualcuno o del fenomeno in cui egli è inserito e che il più delle volte lo schiaccia, è l’enfatizzazione. Così la percezione del reale finisce per essere tanto più alterata quanto maggiore è l’invocazione di protezione che l’individuo erge contro quello che ritiene un pericolo… Ecco motivato il secondo dato, che smonta tesi e congetture del Belpaese come terra naturale d’immigrazione: gli italiani stimano gli immigrati in una presenza non lontana da 20% circa dell’intera popolazione. Tac… sbagliato! Perchè la percentuale di stranieri che imbatardisce la razza meno pura del mondo, è di un miserrimo 7%… Un nulla… Ma Dio ci scampi da questo 7%! Dio tenga lontani da noi questi bambini sfruttati e queste donne malate (il 77% delle massaie impellicciate e degli impiegati tripponi, addossa agli irregolari la colpa dell’aumento della criminalità!), ghettizzate nei campi di concentramento cui la modernità tenta di dare nomi carezzevoli. Ultimo, ridondante, il C.A.R.A (Centro Assistenza Richiedenti Asilo), parola che evocherebbe coccole, ma che, da acronimo, è significato di un significante spietato: la fine della libertà ai bordi delle civiltà del consumismo e del benessere in rovina. Non luoghi siti nelle periferie di un impero in decadenza e perversione dove si puttanizza la televisione, dove si puttanizza la politica, dove si puttanizza il turismo, dove si puttanizzano finanche gli esami all’università… Sciami di puttane e puttanieri, un imbarazzate 93% di puttane e puttanieri evidentemente… Che, però, va detto, scopa ma ostenta traboccante clemenza. Di quella clemenza non certo filantropica, cosa credete! Già, perchè, secondo lo stesso rapporto del Marshall Found, se è vero che solo il 36% di casalinghe stanche chiede di mettere a norma le filippine, sudamericane, rumene o ucraine che sturano i loro cessi e passano la cera sul loro parquet, corrisponde anche a verità che il 53% degli italiani (uno dei dati più alti tra i Paesi monitorati) è a favore del diritto di voto amministrativo agli immigrati regolari. Che, alla luce di quanto sopra, regolari non saranno mai…

Link del rapporto: http://www.compagniadisanpaolo.it/file/pdf/TT_immigraz2009_ITa_430.pdf

Annunci
Published in: on 4 dicembre 2009 at 22.29  Lascia un commento  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://radicaliliberi.wordpress.com/2009/12/04/uomini-che-odiano-gli-uomini-se-stranieri-e-meglio/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: